SHUTTERSTOCK

La Guardia civile spagnola ha sgominato due bande, di cui una di origine italiana, legate alla ‘ndrangheta e coinvolte nel traffico di droga e nel riciclaggio di denaro

La Guardia Civile spagnola ha sgominato due bande, di cui una italiana, legate alla ‘ndrangheta, e una di origine albanese, con base a Ibiza coinvolte nel traffico di droga e al riciclaggio di denaro. 32 le persone arrestate, tra cui cittadini italiani, albanesi e ungheresi. Sono state effettuate 42 perquisizioni, di cui 38 a Ibiza, una a Barcellona, due a Malaga e una a Tenerife, e sono stati ritrovati nascondigli sull’isola delle Baleari, riporta il Diario di Ibiza.

L’operazione, chiamata “Dragon Ball”, è stata condotta in collaborazione con i carabinieri e la guardia di finanza e con il supporto della Dia (Direzione Investigativa Antimafia) e del personale specializzato del progetto ISF4@ON per la lotta ai gruppi mafiosi.

Durante il blitz sono state sequestrate grosse quantità di sostanze stupefacenti, armi da fuoco, somme di denaro e documenti che potrebbero essere collegati al riciclaggio di denaro proveniente da attività criminali.

L’operazione ha impedito l’immissione sul mercato di 94.500 dosi di MDMA e cocaina per un valore di 4,1 milioni di euro e il fermo di beni mobili e immobili per un valore di circa 22 milioni di euro. La droga, che proveniva dal Sud America, era destinata principalmente all’Italia e alla Spagna.

di: Francesca LASI

FOTO: SHUTTERSTOCK