SHUTTERSTOCK

Una serie di fenomeni instabili provenienti dai Balcani, dalla Russia e dall’Europa del Nord faranno scendere le colonnine portando anche pioggia e temporali

Con l’autunno alle porte, finisce anche la stagione dei lunghi anticicloni che finora hanno garantito temperature miti e giornate soleggiate. L’Italia sta per essere attraversata da una serie di impulsi instabili provenienti dal Nord Europa e dalla Russia che abbasseranno le temperature e porteranno di nuovo piogge.

A partire da mercoledì 21 quando una ventata di aria fredda proveniente dai Balcani si stenderà sull’Italia, soprattutto sulle regioni adriatiche e in parte in quelle meridionali. Qui sono previste temperature in picchiata, con le massime diurne che non supereranno i 20 gradi.

Si attendono rovesci e fenomeni temporaleschi locali in Abruzzo, Puglia e sulle coste tirreniche di Calabria e Sicilia.

Anche sul fine settimana incombe l’ombra del brutto tempo a causa di una seconda perturbazione atlantica, concentrata questa volta sulle regioni settentrionali e in parte anche centrali.

di: Marianna MANCINI

FOTO: SHUTTERSTOCK