val ferret

Il 30enne giapponese sarebbe precipitato facendo un volo di circa 50 metri

È stato trovato morto l’escursionista disperso da ieri mattina in val Ferret. Si trattava di un giapponese sulla 30ina di anni, di cui si erano perse le tracce tra il rifugio Bonatti e il rifugio Bertone.

A far scattare l’allarme ieri sera intorno alle 20 un suo amico che non riceveva sue notizie dalle 11 del mattino.

Il corpo privo di vita dell’uomo è stato trovato intorno alle 23 di ieri sera dalle squadre a piedi del soccorso alpino, accompagnate dai militari della Finanza e dai vigili del Fuoco.

Stando alle prime ricostruzioni, l’escursionista sarebbe caduto facendo un volo di circa 50 metri, atterrando in un punto impervio fuori dal sentiero e morendo per l’impatto contro sassi e rocce.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA