SHUTTERSTOCK

La raccomandazione fornita lo scorso anno viene ribaltata da una decisione senza spiegazioni

Il consiglio di grazie e libertà condizionale del Texas decide di negare la grazia postuma a George Floyd, ripensando la decisione precedente.

Lo riporta il Washington Post. Il consiglio, infatti, lo scorso anno aveva raccomandato di concedere all’afroamericano ucciso da un agente e divenuto simbolo del Black Lives Matter la grazia postuma per la sua condanna per droga nel 2004. Ora decide di negarla senza fornire spiegazioni.

La condanna del 2004, si ricorda, coinvolgeva anche un poliziotto accusato di reati legati a documenti falsi.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: SHUTTERSTOCK