ANSA-MOURAD BALTI TOUATI

La metà dei quasi 60 mila studenti che si sono presentati lo scorso 6 settembre al test non ha raggiunto nemmeno il punteggio minimo pari a 20

Il ministero dell’Università ha pubblicato i punteggi dei test per entrare nelle facoltà di Medicina ed esattamente la metà degli studenti che si sono presentati  non ha raggiunto il punteggio minimo pari a 20, per un totale di 28mila idonei su 65mila iscritti.

Dato allarmante, considerando che il punteggio minimo per entrare era più basso di quello richiesto lo scorso anno, con l’ulteriore differenza che i quesiti erano più improntati su materie disciplinari e meno alla logica e cultura generale.

Ma dal prossimo anno la modalità di ammissione ai corsi cambierà completamente: la riforma voluta dalla ministra Cristina Messa prevede un vero e proprio percorso che comincia al quarto anno della scuola superiore, con corsi di orientamento e prove d’esame che potranno essere ripetute. 

di: Federico ANTONOPULO

FOTO: ANSA-MOURAD BALTI TOUATI