ANSA/EPA/MIKHAIL KREMLIN / POOL MANDATORY CREDIT

Il capo del Cremlino ha dichiarato che finora è stata data una “risposta contenuta”

Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che “il piano per l’operazione militare speciale in Ucraina non subirà correzioni”.

«La Russia non ha fretta di raggiungere i suoi obiettivi, che rimangono inalterati» ha dichiarato il capo del Cremlino, citato dalla Tass.

Putin ha aggiunto che Mosca finora ha dato una “risposta contenuta ai tentativi dell’Ucraina di danneggiare le infrastrutture russe, ma da ora in avanti la risposta sarà più seria se gli attacchi continueranno”.

Kadyrov: “ogni regione formi un battaglione”

Il leader ceceno Ramzan Kadyrov ha invitato le Regioni russe a formare un battaglione di “almeno 1.000 volontari”.

«La Russia è uno Stato federale in cui ogni regione può assumere iniziative e una di queste dovrebbe essere l’auto-mobilitazione – ha scritto Kadyrov su Telegram non c’è bisogno di attendere che il Cremlino dichiari la legge marziale o la fine dell’operazione speciale in Ucraina, ogni leader regionale è in grado di addestrare e assumere almeno un migliaio di volontari. Potremmo avere un esercito di 85mila uomini».

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/EPA/MIKHAIL KREMLIN / POOL MANDATORY CREDIT