ANSA/MATTEO CORNER

Dai messaggi privati della donna emerge come fosse lucida nei comportamenti e nelle scelte

La mamma della piccola Diana, Alessia Pifferi, è nuovamente al centro delle polemiche dopo che Il Giorno ha riportato i messaggi che la 37enne inviava ai suoi contatti.

La donna intendeva vivere “senza figli“, che erano considerati “un intralcio alle speranze” di avere una vita “come quelle che si vedono in tv“. A proposito del matrimonio finito, Pifferi era soddisfatta di essersi separata e parlava del nuovo compagno come “l’uomo giusto“.

Dai messaggi, secondo i pm, emerge una “chiara e lucida strategia complessiva di vita che ha guidato tante sue ultime scelte” e la donna “appare lucidissima nei suoi comportamenti, anche in quelli precedenti alla morte della piccola Diana. Alessia sceglie cosa fare, sceglie le persone da frequentare, sceglie di rischiare lasciando sola Diana per costruirsi un futuro, suo personale prima di tutto e sopra tutto“.

I messaggi, rendono noto i pm, “raccontano tanto della personalità della donna e del mondo in cui lei pensava, immaginava, di poter vivere. Anche a scapito della bambina“.

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: ANSA/MATTEO CORNER