Un vicenda che sembra una dramedy coinvolge tre italiani e due sloveni

Tre cittadini italiani erano riusciti a derubare uno sloveno per un milione di euro. I tre, però, sono stati sequestrati e derubati da un connazionale della vittima.

La vicenda inverosimile succede tra il Friuli Venezia Giulia e la Slovenia.

I tre italiani (un 51enne, suo figlio 33enne e la moglie 29enne) sono stati accusati del reato di furto aggravato ai danni del cittadino sloveno, mentre un secondo mandato di arresto non è ancora stato eseguito per il secondo sloveno, che avrebbe incassato la refurtiva.

Dalle indagini della squadra mobile della Questura di Udine sono emersi elementi di colpevolezza per sequestro di persona, lesioni e minacce, a carico del secondo cittadino sloveno, di 39 anni, ritenuto dai tre italiani responsabile della seconda sottrazione della somma di denaro e che è al momento irreperibile.

Padre e figlio sono finiti in carcere, mentre la 29enne è agli arresti domiciliari. Ancora aperta la ricerca al secondo sloveno.

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: PIXABAY