TRIBUNALE PIXABAY

Alessio Quaini, 13 anni, morì l’11 aprile 2014 nel Bresciano

Aveva 13 anni e i medici gli avevano impiantato un defibrillatore salendo numerosi gradini durante un gita è morto.

La storia è quella di Alessio Quani, un ragazzino che è morto l’11 aprile 2014 mentre saliva i 40 gradini per raggiungere la sala civica del Comune di Villanuova sul Clisi, nel Bresciano. Secondo i giudici dovrà rispondere l’insegnante che aveva la responsabilità del ragazzino che è stata condannata a 8 mesi. Il 28 settembre il Tribunale deciderà se per la morte del 13enne ci sono delle responsabilità colpose.

Dalla difesa viene sottolineato come non sia stato esaminato il defibrillatore del ragazzo, ma secondo il pm l’insegnate sapeva della malattia congenita del ragazzo e non avrebbe dovuto imporgli quello sforzo.

I legali dell’insegnante insistono sul fatto che non fosse presente alcuna certificazione medica a scuola e solo pochi mesi prima il 13enne abbia salito le scale del Vittoriale.

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: PIXABAY