ANSA/FABIO MURRU

La leader di Fratelli d’Italia assicura che non verrà smantellato il diritto all’aborto e torna anche sul caro bollette, chiedendo il disaccoppiamento tra il prezzo del gas e delle altre forme di energia

Mancano 11 giorni alle elezioni del 25 settembre e infuria la campagna elettorale.

Giorgia Meloni assicura che tutelerà il diritto all’aborto e che non smantellerà la legge 194.

«Io non voglio abolire la legge 194 sull’aborto, non voglio modificarla, io voglio applicarla, che significa anche dare spazio alla “prevenzione – ha dichiarato la leader di Fratelli d’Italia durante un’intervista al TG LA7 – Per esempio vorrei dare un’alternativa a una donna che abortisce per motivi economici: questo non significa diminuire i diritti, ma allargarli».

 Meloni ha affrontato anche il tema del caro energia. «È da qualche giorno che mi sorprendono le dichiarazioni di Salvini, a volte sembra più polemico con me che non con gli avversari – ha dichiarato – Il prezzo del gas sale perché le speculazioni salgono, se non fermiamo le speculazioni 30 miliardi non bastano. Non è giusto dire che stiamo aspettando l’Europa, perché ho chiesto che l’Italia faccia il disaccoppiamento tra il costo del gas e delle altre forme di energia, costerebbe tre miliardi. Non capisco la polemica».

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/FABIO MURRU