ANSA/EPA/TANNEN MAURY

Il procuratore generale dello Stato ha accusato il colosso dell’e-commerce di mantenere i prezzi “artificialmente alti”

La California fa causa ad Amazon. Il colosso dell’e-commerce è accusato di mantenere i prezzi “artificialmente alti”.

Ad annunciare l’azione antitrust è il procuratore generale Rob Bonta, secondo il quale l’azienda fondata da Jeff Bezos vieta ai venditori terzi di optare per prezzi più bassi su altri siti.

«Amazon costringe i venditori ad accordi che mantengono i prezzi artificialmente alti, sapendo che non possono dire di no» ha sottolineato Bonta, che ha accusato Amazon di violare le norme antitrust dello Stato e di soffocare la concorrenza.

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/EPA/TANNEN MAURY