Il prossimo 28 settembre avverrà il passaggio di consegne tra l’ex comandante Oleg Artemyev e l’astronauta italiana

L’astronauta italiana Samantha Cristoforetti sarà il quinto comandante europeo della Stazione Spaziale Internazionale, la prima donna europea a ricoprire tale posizione. «Sono onorata della mia nomina a comandante e non vedo l’ora di attingere all’esperienza che ho acquisito nello spazio e sulla Terra per guidare in orbita un team molto capace», ha commentato l’eccellenza italiana.

Subentrerà alla carica al compagno di equipaggio della Spedizione 67, Oleg Artemyev, seguendo le orme dei suoi predecessori europei Frank De Winne, Alexander Gerst, Luca Parmitano e Thomas Pesquet. Lo stesso De Winne ha partecipato al processo di selezione – di cui fanno parte NASA (Stati Uniti), Roscosmos (Russia), JAXA (Giappone), ESA (Europa) e CSA (Canada) – come Capo del Centro Europeo Addestramento astronauti (EAC) e Responsabile di programma della ISS. «Sono lieto che la programmazione sia cambiata in modo tale che a Samantha possa di nuovo essere assegnata la posizione di comandante. Ha il nostro pieno appoggio per svolgere questo importante ruolo di leadership. Non c’è dubbio che la sua direzione garantirà ulteriori successi alla missione», ha affermato.

La cerimonia di consegna – durante la quale una chiave simbolica passerà di mano in mano – avrà luogo il prossimo 28 settembre.

«La scelta di Samantha come comandante dimostra chiaramente la fiducia e il valore che i nostri partner internazionali ripongono negli astronauti dell’ESA. Durante la missione Minerva (durante la quale ha ricoperto il ruolo di responsabile del Segmento Orbitale degli Stati Uniti, n.d.a), ha contribuito notevolmente ai successi scientifici e operativi della Stazione e il lavoro intenso continuerà ora sotto il suo comando», ha dichiarato il Direttore Generale dell’ESA, Josef Aschbacher.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/EPA/NASA/Joel Kowsky