EPA/ALEXEI NIKOLSKY/SPUTNIK/KREMLIN POOL

Il presidente russo denuncia: “l’Ucraina carne di cannone”

Il leader russo Vladimir Putin ha lanciato stamattina una nuova invettiva contro gli Stati Uniti e l’Occidente, che accusa di volere la guerra perché “ha bisogno di conflitti per mantenere la propria egemonia”.

E, ancora, rimarca: “hanno preparato per l’Ucraina un futuro da carne di cannone“.

Putin accusa gli Stati Uniti di cercare di allungare i tempi del conflitto e giustifica l’invasione russa dichiarando che è avvenuta “in piena ottemperanza dello statuto Onu“.

di: Micaela FERRARO

FOTO: EPA/ALEXEI NIKOLSKY/SPUTNIK/KREMLIN POOL