EPA/STRINGER

Le province più colpite: Parwan, Kapisa e Nangarhar. Si temono centinaia di dispersi

A seguito di alluvioni improvvise scatenate da piogge torrenziali almeno 29 persone sono morte in Afghanistan. Le zone più colpite sono quelle delle province di Parwan (20 morti e 50 feriti), Kapisa e Nangarhar. La notizia è stata diffusa dal portavoce del ministero per la gestione dei disastri, Mohammad Naseeb Haqqani.

Il portavoce ha spiegato che “coltivazioni, decine di case e strade sono stati distrutti“, il numero dei morti non è quello definitivo, così come quello dei dispersi che si teme raggiunga le centinaia, i soccorritori stanno scavando il fango nelle varie zone alluvionate.

In Afghanistan ricorre oggi l’anniversario della presa del potere da parte dei talebani e il Paese è dilaniato da crisi umanitaria, economica e sociale, oltre da quella climatica.

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: EPA/STRINGER