messico

L’organizzazione criminale operante nello Stato messicano di Michoacán era in possesso di un intero arsenale bellico

Blitz della Guardia Civile e dell’Esercito del Messico contro il cartello criminale Pueblos Unidos, con 164 arresti nel comune di Uruapan dello Stato di Michoacán.

L’operazione ha preso di mira presunti criminali accusati di aver organizzato blocchi stradali e di porto illegale di armi da fuoco. Pare che gli arrestati stessero cercando di prendere il controllo di Uruapan e del civino Comune di Parangaricutiro.

Gli agenti hanno infatti sequestrato un vero e proprio arsenale composto da 124 fucili e 44 pistole insieme a 28 veicoli, di cui uno blindato.

Si tratta di una delle più imponenti operazioni della Polizia mosse negli ultimi anni contro le organizzazioni criminali in questo Stato del Messico.

La cellula del Pueblos Unidos è considerata un’estensione dell’organizzazione Carteles Unidos, che nacque dalla fusione del cartello di Tepalcatepec con Los Viagras e con altri gruppi in autodifesa, in contrapposizione con il potente cartello Jalisco Nueva Generación.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/EPA/Ivan Villanueva