lecco FRANA

La superstrada 36 Lecco-Milano-Valtellina è stata riaperta ma il crollo di massi sulla carreggiata ha paralizzato il traffico nel giorno dell’esodo estivo

La domenica da bollino nero sulle strade italiane fa i conti anche con disastri naturali. A Lecco, sulla superstrada 36, è infatti crollata una frana che ha portato a gravi problemi di viabilità.

Lunghe code dunque sulla Milano-Lecco-Valtellina, dove la corsia nord è stata chiusa in seguito alla caduta di massi avvenuta la scorsa notte lungo il tracciato al confine tra i Comuni di Lecco e Abbadia Lariana.

Per fortuna la frana di massi ha solo danneggiato alcune auto che stavano passando di lì in quel momento, finite contro il materiale riversatosi sulla carreggiata.

Nessuno è rimasto ferito dal crollo, avvenuto all’altezza del km 56 in direzione nord ad Abbadia Lariana. La chiusura del tratto ha portato alla formazione di chilometri di coda anche dopo la riapertura, avvenuta intorno alle 13.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/US VIGILI DEL FUOCO