fiume oder

La moria di fauna nel corso d’acqua che scorre fra Polonia e Germania è ancora un mistero

Sono ancora sconosciute le cause del disastro ecologico che ha colpito il fiume Oder che scorre fra Polonia e Germania dove negli ultimi giorni si è registrata un’anomala moria di pesci, anatre e uccelli.

Sui campioni prelevati dal corso d’acqua sono stati effettuati dei test di laboratorio che hanno rilevato, sia nel versante polacco sia in quello tedesco, alti livelli di sale ma escluso la presenza di mercurio. Lo conferma oggi il Ministero polacco dell’Ambiente.

Cade quindi l’ipotesi inizialmente avanzata dell’avvelenamento da mercurio della fauna in seguito a uno sversamento nel fiume o ai lavori di dragaggio sui fondali.

Venerdì il premier polacco Mateusz Morawiecki aveva fatto riferimento a “enormi quantità di rifiuti chimici” che sarebbero state scaricate nell’Oder, che è il secondo fiume più lungo del Paese.

Il Ministero dell’Interno aveva offerto una ricompensa pari a 200mila euro a chiunque fosse in grado di fornire informazioni sui responsabili.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/EPA/CLEMENS BILAN