EPA/JIM RASSOL

La dichiarazione scritta a giugno, dopo una visita dei federali

Secondo quanto riportato dal New York Times almeno un avvocato dell’ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, a giugno ha firmato una dichiarazione sostenendo che tutto il materiale classificato e conservato a Mar-a-Lago era stato restituito al governo.

Si tratterebbe di una dichiarazione scritta rilasciata dopo una visita degli agenti guidati dal capo controspionaggio al Dipartimento di Giustizia, Jay Bratt, avvenuta lo scorso 3 giugno nella residenza in Florida.

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: ANSA/EPA/JIM RASSOL