ANSA/TROND REIDAR TEIGEN

Ogni giorno curiosi che non rispettano i divieti tentano di avvicinarlo, provocando una forte sofferenza all’animale che non riesce a riposare

Freya, il tricheco più famoso di Oslo, potrebbe essere soggetto a eutanasia quale alternativa concreta per mettere fino alla sua sofferenza dovuta al comportamento invadente delle persone che non rispettano le “raccomandazioni delle autorità competenti”. 

Normalmente un tricheco dorme fino a 20 ore al giorno, ma nel caso di Freya non è così a causa dell’incessante disturbo delle persone che tentano di avvicinarsi.

«Il suo benessere è chiaramente diminuito. Il tricheco non ha abbastanza riposo e gli esperti con cui stiamo parlando ora credono che sia stressato», afferma Nadia Jdaini, portavoce della Direzione dell’Ufficio pesca.

di: Federico ANTONOPULO

FOTO: ANSA/TROND REIDAR TEIGEN