ORSO POLARE

La vittima era in un campeggio, non è in pericolo di vita

Un gruppo di 25 turisti si era accampato a Sveasletta, nella parte centrale dell’arcipelago delle Svalbard, quando è stato attaccato da un orso polare che ha ferito una donna francese trasportata in condizioni non gravi in ospedale.

Il campeggio si trovava nel fiordo di Longyearbyden, principale insediamento delle Isole artiche.

La donna ha riportato ferite a un braccio.

Alle Svalbard vivono circa 20-25 mila orsi polari che possono diventare molto pericolosi: pertanto ai turisti che scelgono di dormire all’aperto le autorità impongono di portare armi da fuoco. L’ultimo incidente mortale è avvenuto nel 2020, quando un olandese di 38 anni è stato ucciso da un orso.

Ma la storia delle Isole è costellata di avvenimenti di questo tipo: nel 2015 un orso polare ha trascinato fuori dalla sua tenda un turista ceco accampato a nord di Longyearbyden, artigliandogli la schiena prima di essere scacciato dagli spari. L’orso è stato poi trovato e ucciso dalle autorità.

di: Micaela FERRARO

FOTO: SHUTTERSTOCK