SHUTTERSTOCK

Il pontefice ha ricevuto in udienza Andrii Yurash per discutere i dettagli

Questa mattina Papa Francesco ha ricevuto in Vaticano l’ambasciatore di Ucraina presso la Santa Sede, Andrii Yurash. L’incontro, riferito dal Bollettino della Sala stampa vaticana, era stato fissato per discutere i dettagli di un eventuale viaggio del Pontefice a Kiev.

Al termine dell’incontro il diplomatico ha riportato su Twitter le parole del Pontefice che si sarebbe detto “molto vicino all’Ucraina e voglio esprimere questa vicinanza con la mia visita all’Ucraina“. «L’Ucraina per molti anni e soprattutto dall’inizio della guerra ha aspettato il Papa e sarà felice di salutarlo prima del suo viaggio in Kazakhstan» – ha aggiunto Yurash.

Durante il pellegrinaggio in Canada, il segretario vaticano per i Rapporti con gli Stati, mons. Paul Richard Gallagher, aveva dichiarato: «agli inizi di agosto vedrà l’ambasciatore ucraino presso la Santa Sede, Andrii Yurash, e in quell’occasione avranno modo di definire qualcosa di certo. Potrebbe essere ad agosto una sua possibile visita, oppure anche più avanti, in settembre o ottobre. Dipende davvero da quello che stabilirà il Papa. Anche io sono in attesa di conoscere meglio le cose». Il viaggio avverrebbe in treno dalla Polonia o dalla Romania e potrebbe coinvolgere anche un gruppo molto ristretto di giornalisti “vaticani e ucraini”.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: SHUTTERSTOCK