ANSA/EPA/SERGEI ILNITSKY

Secondo Energoatom la centrale è stata “gravemente danneggiata”

Il direttore generale dell’Aiea (Agenzia internazionale per l’energia atomica) Rafael Mariano Grossi si dice preoccupato per le conseguenze del bombardamento sulla centrale nucleare di Zaporizhzhia, in Ucraina,.

«Sono estremamente preoccupato per il bombardamento di venerdì alla più grande centrale nucleare d’Europa – ha dichiarato Grossi – che sottolinea il rischio molto reale di un disastro nucleare che potrebbe minacciare la salute pubblica e l’ambiente in Ucraina e oltre».

Secondo l’azienda di Stato ucraina Energoatom la centrale è stata “gravemente danneggiata” dai raid, di cui Mosca e Kiev si accusano reciprocamente.

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/EPA/SERGEI ILNITSKY