Ha 40 capi d’imputazione

Un uomo 33enne, fingendosi un 14enne, ha adescato su Whatsapp 26 bambine tra i 10 e 13 anni, convincendole a spogliarsi e a consumare rapporti virtuali.

Durante l’indagine, sono state ritrovate nel suo pc 177 foto della sua falsa identità.

Attualmente l’uomo si trova ai domiciliari e a suo carico ci sono 40 capi di imputazione.

di: Federico ANTONOPULO

FOTO: ANSA