varsavia

I procuratori stanno indagando sul 31enne autore del gesto

Un uomo di 31 anni lunedì 11 luglio ha estratto da uno zaino un ordigno esplosivo e lo ha piazzato sul marciapiede a pochi isolati dal palazzo presidenziale a Varsavia, in Polonia.

I procuratori della Capitale stanno indagando sull’uomo, interrogando testimoni e raccogliendo prove. Secondo Aleksandra Skrzyniarz, portavoce dell’ufficio del procuratore nel centro della capitale, gli investigatori sono in attesa del parere di un esperto sul tipo e sulla portata potenziale dell’ordigno.

Il punto in cui è stato piazzato l’ordigno è vicino alla zona turistica del centro storico della città, dove in quel momento oltre 300 persone stavano partecipando a una marcia commemorativa delle vittime polacche massacrate durante la Seconda Guerra Mondiale.

di: Micaela FERRARO

FOTO: PIXABAY