tribunale

L’uomo dovrà scontare una pena di 15 anni e 6 mesi

L’operaio di Crotone che era stato accusato di violenza sessuale sulle nipotine è stato condannato dalla Corte d’Appello di Catanzaro a 15 anni e 6 mesi di detenzione.

È stato ritenuto colpevole di aver violentato tra il 2010 e il 2017 le nipoti che, all’epoca dei fatti, avevano 10 e 4 anni.

In un primo momento all’operaio 42enne erano stati dati 18 anni. Era stato arrestato nell’agosto del 2020 dalla Squadra Mobile di Crotone che aveva raccolto la denuncia di una delle vittime che, dopo un incontro a scuola che aveva come tema la violenza sulle donne, aveva trovato il coraggio di denunciare lo zio per quello che aveva fatto a lei ed alla sorellina.

di: Micaela FERRARO

FOTO: PIXABAY