La decisione del gup di Perugia sulla vicenda dell’esame sostenuto dal calciatore Luis Suarez per ottenere la cittadinanza italiana

Gli ex vertici dell’Università per Stranieri di Perugia, in merito al presunto esame farsa sostenuto da Luis Suarez, secondo quanto prestabilito dal Gup del capoluogo, sono stati rinviati a giudizio. Tra questi l’ex rettrice Giuliana Grego Bolli, l’allora direttore generale Simone Olivieri e la professoressa Stefania Spina che all’epoca dei fatti guidava il Centro di valutazione e certificazioni linguistiche. Maria Cesarina Turco, l’avvocato, è stata prosciolta.

Il proscioglimento dell’avvocato era stato chiesto durante l’ultima udienza dallo stesso pubblico ministero e l’unico capo d’accusa contestato è stata indicata dalla procura come “il legale incaricato dalla società Juventus football club“, indagata per concorso in falso ideologico in relazione alle procedure per la fissazione dell’esame di Suarez. 

di: Federico ANTONOPULO

FOTO: ANSA