Lo ha deciso il Gup del tribunale di Taranto

Secondo quanto deciso dal Gup del tribunale di Taranto, Pompeo Carriere, non c’è responsabilità da parte dei 9 imputati a diverso titolo, tra dirigenti e funzionari dell’ex Ilva, in merito alla morte del bambino di 5 anni, Lorenzo Zaratta, per tumore al cervello.

Nei confronti di 7 imputati la pronuncia è arrivata perché “il fatto non sussiste“, mentre per gli altri due “per non aver commesso il fatto“.

di: Federico ANTONOPULO

FOTO: PIXABAY