PIXABAY

Dopo 10 giorni di agonia. Tre indagati, fra questi la sindaca

Dopo 10 giorni di agonia è morto il 14enne rimasto folgorato da un lampione della pubblica illuminazione a Campobasso durante il giorno della Festa dei Santi Pietro e Paolo.

Mentre stava giocando al parco, si è appoggiato con la spalla ad un palo ed è rimasto folgorato, perdendo i sensi e accasciandosi a terra.

Intervenuti i soccorsi che, dopo aver tentato di rianimarlo, lo hanno trasportato all’ospedale di Termoli, per poi esser trasferito nel reparto di rianimazione a Foggia.

La comunità di Montenero di Bisaccia ha annunciato il lutto cittadino per il giorno del funerale.

Al momento sono tre le persone indagate in relazione alla morte del giovane. Al momento al vaglio sono la sindaca di Montenero, Simona Contucci, il responsabile dell’Ufficio tecnico comunale e il titolare della ditta che ha installato i lampioni per conto dell’Amministrazione comunale.

Giovedì si svolgerà l’autopsia, affidata al professor Francesco Introna, e nella stessa giornata verrà nominato un consulente tecnico per procedere agli accertamenti ingegneristici.

di: Federico ANTONOPULO

FOTO: PIXABAY