Pallavolo maschile

Gli azzurri hanno battuto gli arancioni in tre set per 25-23, 26-24 e 25-21

Arriva la 10ima vittoria in 12 partite per gli azzurri che chiudono in bellezza la fase preliminare di VNL, sconfiggendo i Paesi Bassi hanno giocato una buona partita, ma le loro speranze si sono spente sui quattro set point, per un totale di tre set a 25-23, 26-24 e 25-21.

I Paesi Bassi hanno lottato durante il primo set vinto dagli italiani per 25-23, affidandosi alla loro punta di diamante Nimir, ma l’attacco azzurro ha funzionato alla perfezione. Molto distribuiti i punti in questo primo parziale, 5 per Zaytsev, 4 per Lavia e Michieletto e l’Italia vola sull’1-0.

Durante il secondo set, vinto dagli azzurri per 26-24 grazie ad Alessandro Michieletto, ci sono stati momenti di grande confusione in campo, grandi proteste da parte dei Paesi Bassi per un doppio tocco di Zaytsev e per un palleggio sporco di Michieletto. E non sono bastati quattro set point agli arancioni per vincere il secondo parziale: Michieletto è salito e ha deciso di portare di forza l’Italia sul 2-0 grazie a tre muri consecutivi sull’attaccante Nimir.

Un terzo set abbastanza conflittuale: De Giorgi interrompe l’azione per chiedere un challenge su un’invasione, ma il problema è che se si ferma il gioco e il challenge non conferma la richiesta, il punto va all’avversario. Poco dopo, invece, l’arbitro da l’ok, e quindi gli azzurri strappano il punto. Nonostante tutto, l’Italia strappa il terzo set grazie al 25esimo punto di Ivan Zaytsev, che conferma gli azzurri vincitori del match.

di: Federico ANTONOPULO

FOTO: ANSA/Adam Warzawa