bambino

Una donna di 62 anni insegnanti in una scuola elementare di Pavia dovrà rispondere dell’accusa di abuso di mezzi di correzione

Abuso di mezzi di correzione: con quest’accusa una maestra elementare di 62 anni di Pavia è finita sotto processo.

La vicenda, venuta alla luce della cronaca solo ora, risalirebbe al 2020. Una collega della donna avrebbe denunciato i metodi “correttivi” dell’insegnante che, fra le altre cose, avrebbe fatto indossare orecchie d’asino a un alunno.

Nello specifico, all’ingresso della collega in aula il piccolo indossava una coroncina di carta recante la scritta “il re degli asini”.

Secondo quanto denunciato la donna in diverse occasioni si era rivolta ai bambini definendoli “bestiacce” e “imbecilli”.

di: Marianna MANCINI

FOTO: PIXABAY