ANSA/ FILIPPO VENEZIA

L’ex militante di estrema destra in carcere per aver partecipato alla strage del 1974

Manuela Tramonte, sorella di Maurizio, ha dichiarato davanti alla corte d’appello di Brescia che quello ritratto nella foto non sarebbe il fratello, “anche il naso è diverso” inoltre “in quel periodo era più cicciotto e aveva i capelli molto corti“.

Il 70enne Maurizio Tramonte, ex militante di estrema destra ritenuto uno dei partecipanti alla riunione in cui venne pianificato l’attentato a Piazza della Loggia dove vennero uccise 8 persone e ferite 102 il 28 maggio 1974.

La sorella esclude che l’uomo ritratto in foto sia lui durante il processo di richiesta di revisione, presentata dagli avvocati Baldassare Lauria e Pardo Cellini. Gli avvocati hanno presentato una nuova perizia antropometrica realizzata con un software americano su una fotografia scattata poco dopo lo scoppio e in cui, tra le persone ritratte, ci sarebbe anche Maurizio Tramonte.

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: ANSA/ FILIPPO VENEZIA