Lo indica l’Istat nel Rapporto annuale 2022

Secondo quanto indicato dall’Istat nel rapporto annuale 2022, oltre 7 milioni di giovani tra i 18 e i 34 anni vivono a casa con i genitori, il 67,6%, rispetto al 2019, dato nettamente superiore alla media Ue che è di un giovane su due.

Il 67,6% è un valore superiore di 9 punti rispetto al minimo registrato nel 2010 e nel mezzogiorno la situazione è più critica: il 72,8% dei giovani vivono con i genitori, contro il 63,7% del Nord e il 67% del Centro, oltre all’alta incidenza di giovani che si dichiarano disoccupati, 35%, precisamente il doppio rispetto al Nord, 17%.

di: Federico ANTONOPULO

FOTO: SHUTTERSTOCK