Mario Desiati

Il romanzo Spatriati (Einaudi) è stato scelto con 166 voti

Il primo Premio della Strega conteso da 7 finalisti si è concluso ieri sera con la vittoria di Mario Desiati con il suo romanzo Spatriati (Einaudi).

Desiati si è aggiudicato il premio 2022 con 166 voti; al secondo posto si è piazzato Claudio Piersanti con Quel maledetto Vronskij (Rizzoli) con 90 voti, seguito da Alessandra Carati con E poi saremo salvi (Mondadori), 83 voti.

Come da consuetudine, il seggio delle votazioni è stato presieduto dal vincitore del Premio Strega 2021 Emanuele Trevi.

In totale ha preso parte alle votazioni l’81% degli aventi diritto.

Rispettivamente gli altri romanzi arrivati in finale sono Niente di vero (Einaudi) di Veronica Raimo (62 voti), già vincitrice del Premio Strega Giovani 2022; subito sotto Randagi di Marco Amerighi (Bollati Boringhieri) con 61 voti; seguono Fabio Bacà con Nova (Adelphi), 51 voti, e Veronica Galletta con Nina sull’argine (minimum fax), 24 voti.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/GIUSEPPE LAMI