ANSA/ CIRO FUSCO

Dopo lo strappo con i 5 stelle il ministro preso di mira dagli ex sostenitori ha deciso di prendersi una pausa dai social

Da quando il ministro degli Esteri ha deciso di allontanarsi dal Movimento 5 Stelle e fondare un nuovo progetto politico è molto meno attivo sui social.

I social che sono stati una vetrina indispensabile fino a questo momento vengono disertati, preoccupato da ironie e commenti che criticano l’operato di Luigi Di Maio e del Governo. Dato che neanche il primo ministro utilizza i social, non è chiaro se questa scelta sia una presa di posizione in questo senso o solo un tentativo di sparire dalla circolazione online affinché si calmino le acque.

Gli hashtag in voga sono #dimaiofaischifo e #contestaccalaspina nella base dei 5 stelle, che vorrebbero il Movimento fuori dalla maggioranza, analizzando i dati del profilo di Di Maio riportati da Repubblica quasi 23mila follower e di questi più di 14mila, ovvero più del 60% del totale, hanno deciso di non seguirlo più proprio dal giorno dell’annuncio della nascita di Insieme per il Futuro“.

Secondo quanto riportato dal Fatto Quotidiano: «i followers sono diventati haters. Così Di Maio sta provando a smaterializzarsi da Facebook. L’ultimo post risale al 13 giugno, tre settimane fa, addirittura 9 giorni prima della scissione dal M5S. Gli insulti però l’hanno raggiunto lo stesso: sotto il suo ultimo aggiornamento ci sono oltre 23.500 commenti, in larghissima parte negativi, se non è un record ci manca poco».

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: ANSA/ CIRO FUSCO