SAVERIO DE GIGLIO

Frodi tra Firenze, Lucca e Pistoia

La Guardia di Finanza di Pistoia ha arrestato cinque persone per bancarotta fraudolenta, sottrazione al pagamento delle imposte, autoriciclaggio e sono stati sequestrati due milioni di euro di beni.

Tre degli arrestati sono stati condotti in carcere, mentre per due sono scattati gli arresti domiciliari. La Guardia di Finanza avrebbe scoperto una vera e propria rete per compiere i reati in ambito tributario e fallimentare, con a capo un commercialista. Secondo la GdF gli arrestati avrebbero escogitato un sistema per l’esecuzione di anomale operazioni di conferimento di rami di azienda di imprese attive nel settore del tempo libero.

La banda si sarebbe impegnata nel depauperamento dei patrimoni di varie società tra Firenze, Lucca e Pistoia, con le distrattive accertate che ammontano a 3,5 milioni di euro a danno dei creditori e di 600.000 euro a danno dell’Erario. 

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: SAVERIO DE GIGLIO