carabinieri pompei

Le urla della 25enne di Pompei hanno attirato l’attenzione dei Carabinieri che hanno evitato il peggio

Si è evitato il peggio a Pompei dove una 25enne ha sventato un tentativo di violenza sessuale. La giovane era uscita per fare jogging quando è stata aggredita da un 34enne. Una pattuglia di Carabinieri nelle vicinanze, sentendo le urla, è accorsa e ha salvato la giovane.

L’uomo, un nigeriano arrestato per violenza sessuale e lesioni personali, ha aggredito la 25enne stordendola con un bastone, per poi tentare di violentarla.

Le urla della ragazza hanno attirato l’attenzione dei Carabinieri, impegnati in un servizio di controllo del territorio. I militari, accorsi, hanno disarmato e portato in carcere l’uomo.

La giovane è stata portata al Pronto soccorso del San Leonardo e le sono state diagnosticate ferite guaribili in 30 giorni.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/CIRO FUSCO