ANSA/DANIEL DAL ZENNARO

Nel primo anniversario della morte della stella del piccolo schermo, la Rai la omaggia

Raffaella Carrà se ne andava un anno fa, per ricordarla la Rai, dove ha lavorato per gran parte della sua carriera, ha deciso di intitolarle il Centro di produzione in via Teulada.

La presidente Rai Marinella Soldi e l’ad Carlo Fuortes hanno partecipato alla cerimonia inaugurale, queste le loro parole: «è trascorso un anno da quando Raffaella Carrà ci ha lasciati. Gran parte della sua straordinaria carriera è stata nella Rai ed è difficile immaginare un luogo di quest’azienda che non le sia legato. Abbiamo deciso di dedicare alla sua memoria il centro di produzione di via Teulada perché qui, nel 1961, Raffaella Carrà ha esordito e sempre da questi studi negli anni Ottanta ha condotto quotidianamente ‘Pronto Raffaella’. Un programma che coinvolgeva direttamente il pubblico introducendo novità di rilievo nel modo di fare tv in una fascia oraria, quella del primo pomeriggio, allora da esplorare – hanno spiegato. – Chiunque abbia collaborato con Raffaella Carrà ricorda la sua passione per ogni aspetto del lavoro, il rigore professionale, la disponibilità nei confronti delle persone che erano al di là dello schermo delle televisioni. La figura di Raffaella Carrà è un patrimonio della Rai e del Paese. È una personalità unica nello spettacolo italiano, cantante, attrice, ballerina, conduttrice, showgirl, capace di parlare a spettatori di tutte le età e per questo ci fa piacere assegnare a questa sede storica dell’Azienda il suo nome».

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: ANSA/DANIEL DAL ZENNARO