La 19esima edizione della competizione è ospitata dall’Algeria. Presente una delegazione olimpica di 370 atleti azzurri che si cimenteranno in tutte le 24 discipline ad eccezione della pallavolo femminile

Da oggi fino a martedì 5 luglio Orano, in Algeria, ospiterà la 19esima edizione dei Giochi del Mediterraneo. Sono 3.390 gli atleti che prenderanno parte alla competizione sportiva, che ospita 26 Comitati olimpici nazionali di cui 18 europei, tre asiatici e cinque africani.

In questa edizione i Giochi si articoleranno in 24 discipline in totale, ciascuna delle quali vedrà partecipare una rappresentanza degli atleti italiani, 370 in totale, ad eccezione della pallavolo femminile.

Fra le discipline generali che andranno in scena ci sono atletica, basket 3×3, calcio, ciclismo, nuoto, pallavolo, sollevamento pesi, scherma, boxe, scherma, tennis, pingpong, taekwondo, tiro a segno, tiro a volo, tiro con l’arco, vela, badminton, bocce, ginnastica, judo, karate, lotta e pallamano.

L’Italia per questa competizione ha schierato due portabandiera, entrambi campioni olimpici: la tiratrice a volo Diana Bacosi, oro nello skeet a Rio 2016 e argento a Tokyo 2020, e Luigi Busà, karateka oro a Tokyo.

La prima edizione dei Giochi del Mediterraneo si è tenuta nell’ottobre del 1951 ad Alessandria d’Egitto per volere del vicepresidente del Cio Mohammed Taher Pacha. Le competizioni si rinnovano ogni quattro anni sotto l’organizzazione del Comitée International des Jeux Méditerranéens, quest’anno presieduto dal campione olimpico di canottaggio Davie Tizzano.

Ai Giochi del Mediterraneo prendono parte le delegazioni olimpioniche di Albania, Algeria, Andorra, Bosnia Erzegovina, Cipro, Croazia, Egitto, Francia, Grecia, Kosovo, Libano, Libia, Macedonia del Nord, Malta, Marocco, Monaco, Montenegro, Portogallo, San Marino, Serbia, Siria, Slovenia, Spagna, Tunisia e Turchia.

L’Italia, che ha partecipato a tutte le edizioni dei Giochi, è arrivata prima nel medagliere 13 volte su 18, ospitando le competizioni in tre occasioni: nel 1963 a Napoli, nel 1997 a Bari e nel 2009 a Pescara. Nel 2026 sarà Taranto ad ospitare i Giochi del Mediterraneo.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/ SIMONE FERRARO