Domani ricorre la Giornata mondiale contro l’abuso e il traffico illecito di droga

Domani 25 giugno sarà la Giornata mondiale contro l’abuso e il traffico illecito di droga. Per ricordare questa occasione, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in visita alla Fondazione Villa Maraini, agenzia nazionale di Croce Rossa Italiana e Training Center Mondiale della Federazione di Croce e Mezzaluna Rossa per le dipendenze patologiche, ha voluto esprimere un messaggio.

«Domani ricorre la Giornata mondiale contro l’abuso e il traffico illecito di droga. Contiene due messagi questa giornata: il contrasto al traffico, a quella ignobile orribile attività che cerca di trascinare i giovani nel perdere la pienezza della propria libertà e del proprio futuro pur di guadagnare profitti immani. È uno dei fenomeni piu turpi della storia dell’umanità.

L’altro messaggio è il contrasto all’abuso e al consumo, quindi l’attenzione alle persone – ha proseguito il capo dello Stato – rimuovere, contrastare, recuperare alla vita alla pienezza della vita e della propria libertà tante persone, e quando questo riesce, come sovente riesce, è un grande contributo alla civiltà e all’umanità».

Mattarella ha ricevuto al Quirinale una delegazione della ONG ActionAid in occasione dei 50 anni della federazione internazionale. Alla guida della delegazione il segretario generale Marco De Ponte. La delegazione ha portato all’attenzione del Presidente Mattarella l’impegno dell’organizzazione nella lotta alle diseguaglianze globali e alla povertà e, grazie ad un intervento dell’attivista Ada Ugo Abara, l’auspicio di veder realizzata in Italia la riforma della Legge sulla cittadinanza per i ragazzi e le ragazze cresciute nel nostro Paese.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA