ANSA/EPA/JOHN G. MABANGLO castro san francisco spari treno usa

Un uomo di identità ancora sconosciuta ha aperto il fuoco su un convoglio affollato, esclusa l’azione intimidatoria

Una nuovo fatto di sangue sconvolge l’America: un uomo ha aperto il fuoco su un treno affollato di pendolari a San Francisco, uccidendo una persone e ferendone una seconda.

Lo rende noto la Abc News specificando i dettagli dell’accaduto: la sparatoria è avvenuta ieri alle 10 (le 19 italiane) alla fermata di Castro. Da lì il presunto autore si è dato alla fuga ed è tutt’ora ricercato dalla polizia.

Il quartiere in cui si trova la fermata Castro è nota per la parata per i diritti Lgbtq+ che si svolgerà domenica. A tal proposito, la portavoce della polizia, Kathryn Winters, ha dichiarato: «voglio assicurare alla comunità Lgbtq+ che questo incidente non sembra avere alcun collegamento il Pride che si terrà domenica».

Gli inquirenti, infatti, escludono che si tratti di un’azione intimidatoria.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/EPA/JOHN G. MABANGLO