Recuperati dalla Guardia Costiera, verranno analizzati per capire se si tratta di organi umani

A Latina, nelle acque del litorale, a distanza di due giorni uno dall’altro sono stati ritrovati prima un fegato e poi un rene da dei bagnanti che lo hanno notato galleggiare. Le analisi del medico legale accerteranno l’eventuale natura umana degli organi, mentre la Procura ha aperto un fascicolo e i mezzi della Capitaneria stanno perlustrando il luogo.

Già lo scorso gennaio 2021 sull’arenile furono trovati resti di ossa umane a riva.

di: Federico ANTONOPULO

FOTO: PIXABAY