“Era penzoloni, sono corso subito” dichiara Lorenzo

Una bambina di quattro, mentre stava giocando sul balcone, si è sporta troppo ed è caduta dal secondo piano. Fortunatamente è stata salvata da un giovane, Lorenzo Tassoni, che ha intravisto un cellulare cadere e ha notato la piccola.

«Ad un certo punto ho sentito dietro di me un oggetto che è caduto, mi sono girato e ho visto un tablet per terra con lo schermo infranto – il racconto dell’uomo riportato dalla stampa locale – ho visto la bambina appesa dal terrazzo del secondo piano, sono sbiancato e sono corso subito in modo da mettermi perpendicolare sotto di lei, con le braccia protese in avanti. La bambina non ha urlato però piangeva – continua – è caduta a piombo e per fortuna ha battuto contro il primo terrazzo perché ha attutito un pò la caduta, è come se fosse rimbalzata e io sono riuscito a prenderla appena dopo. Mi è praticamente caduta tra le braccia, in avanti»

Il fatto è successo a Sant’Antonino, quartiere di Treviso. Sul luogo la polizia per accertare e chiarire gli aspetti del caso.

di: Federico ANTONOPULO

FOTO: PIXABAY