draghi mattarella ANSA/ETTORE FERRARI

Il premier e il presidente della Repubblica hanno fatto il punto sulla posizione dell’Italia in occasione del Consiglio Ue di domani

Prima di presiedere il Consiglio dei ministri riunitosi per parlare dell’aumento del costo dell’energia, oggi il premier Draghi è stato ricevuto dal presidente Sergio Mattarella insieme ai ministri competenti per ribadire l’impegno dell’Italia all’allargamento dell’Ue.

L’Italia ha quindi confermato di appoggiare l’ingresso nell’Unione Europea di Ucraina, Albania e Macedonia. Nel corso dell’incontro sono state affrontate anche altre questioni, dallo spread alla crisi alimentare ed energetica.

Il presidente del Consiglio e quello della Repubblica hanno anche concordato sull’introduzione di meccanismi di voto a maggioranza nell’ambito di una riforma dei Trattati europei, già invocata da più voci anche fuori dall’Italia.

Nella bozza diffusa delle conclusioni del Consiglio ieri era emerso anche un invito alla Bosnia-Erzegovina ad “attuare rapidamente gli impegni sanciti dall’accordo” del 12 giugno per ottenere lo status di candidato all’Ue.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/ETTORE FERRARI