Si sono svolti oggi i funerali di Elena Del Pozzo, la bimba di cinque anni uccisa dalla madre Martina Patti

Sono in corso, nella cattedrale di Piazza Duomo a Catania, i funerali di Elena del Pozzo, la bimba di cinque anni uccisa dalla madre, la 23enne Martina Patti. A Mascalucia, città in cui si è consumato il delitto, è stato proclamato il lutto cittadino.

L’entrata nella cattedrale della piccola bara bianca con fiori bianchi è stata accolta da un lungo applauso. A celebrare le esequie l’arcivescovo metropolita di Catania Luigi Renna.

«Un’ultima parola a tutti noi che, come giudici siamo pronti a lapidare sempre qualcuno che ha sbagliato. Ho letto su un muro della nostra città, nei pressi della Chiesa del Divino Amore, una frase che chiedeva riposo eterno per Elena e tormento eterno per la sua mamma. Non credo che la piccola Elena sarebbe d’accordo con quelle parole, come ogni bambino – ha detto l’arcivescovo durante l’omelia – E voi genitori, non insegnate la violenza delle parole ai vostri figli, né sui social, né sui nostri muri già abbastanza sporchi. Perché un bambino, quello che Gesù Cristo ha messo al centro, non è capace di concepire vendette, sedie elettriche, patiboli mediatici e, se impara queste cose, le impara da noi. I bambini sono “puri di cuore”, dice Gesù Cristo e non sanno imbracciare né armi, né impugnare pietre».

Ad accompagnare il feretro sono stati il padre Alessandro, il nonno Giovanni, la zia Martina Vanessa e la nonna Rosaria Testa. Piazza Duomo e le aree circostanti sono state transennate con presidio di polizia, esercito e Protezione civile.

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA