ANSA/EPA/JULIEN WARNAND Clément Beaune

Così il ministro agli Affari europei dopo il Consiglio affari generali: “non sarà membership immediata”

Il Consiglio affari generali francesi sarebbe d’accordo all’entrata dell’Ucraina in Unione europea in modo unanime.

Ad affermarlo è il ministro francese agli Affari europei, Clément Beaune. «Abbiamo osservato un consenso totale sulla questione dello status di paese candidato all’Ue per l’Ucraina – dichiara al termine del Consiglio. – Ora sarà dibattuta dai leader ma al nostro livello l’unità europea resta una realtà».

E aggiunge: «non si tratta di membership immediata, sarà un percorso lungo, ecco perché l’idea della comunità politica europea: questa mattina abbiamo discusso alcune possibili modalità ma sarebbe complementare, non si sostituisce alla piena membership».

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/EPA/JULIEN WARNAND