Nonostante l’enorme impegno, Sainz si accontenta del secondo posto. Terzo Hamilton

Stasera si è corsa in Canada a Montreal, la nona tappa del Mondiale 2022, vinta da Max Verstappen dopo una lunga lotta con l’avversario Sainz, che ha provato il tutto e per tutto nella speranza di strappare all’avversario la prima posizione. Il campione in carica, infatti, si è difeso impeccabilmente e riesce ad ottenere la vittoria, allungando ulteriormente in classifica generale. Applausi comunque per lo spagnolo, che ha disputato nettamente la miglior gara della sua stagione

La F1 è tornata qui, dopo ben due anni di assenza a causa della pandemia. Il circuito Gilles Villeneuve si trova sull’isola di Notre Dame, non lontano dal centro di Montreal. I corridori hanno affrontato 70 giri del circuito da 4.361 metri, pari a 305,27 km.

Verstappen è partito in pole, seguito da Alonso e la Ferrari di Sainz. Leclerc è chiamato alla “missione rimonta”: è scattato dal fondo della griglia.

Tutto regolare nei primi 8 giri del circuito, fino al nono quando Perez decide di ritirarsi per un discorso di affidabilità, per poi essere scoperto un problema idraulico. Nel frattempo Verstappen, partito veloce, prosegue il giro deciso.

Verso il 44esimo giro, Verstappen segnala un problema alle gomme, evidenziando un calo di prestazione. Durante il pit stop, Sainz ne approfitta e si mette in testa. Al 49° giro però è cambiato tutto: Yuki Tsunoda finisce lungo alla prima curva e va a sbattere.

Al 50esimo dei 70 giri previsti a Montreal, i corridori si trovano in regime di Safety Car per l’uscita dell’AlphaTuari di Tsunoda, con Verstappen al comando. Situazione durata molto: fino al 54esimo giro, i piloti hanno dovuto sdoppiarsi dietro alla Safety. A gara ripresa in sicurezza, Verstappen si è trovato sempre primo inseguito significativamente da Sainz. Al 56esimo giro, Verstappen è riuscito a prendere subito un piccolo margine su Sainz di 8 decimi, lo stesso margine che Sainz ha preso a Hamilton.

Uno scontro tra titani: Verstappen si difende con le unghie da Sainz che ha le gomme più fresche di 7 giri e doveva affondare assolutamente adesso per vincere la gara.

Leclerc, dopo una strepitosa rimonta, che ha scattato 19° per poi chiudere al quinto posto, ha dichiarato a Sky durante il pre-partita: «Sarà una gara di pazienza, dovrò aspettare il momento giusto con le gomme, tutto è possibile, darò tutto e vediamo dove finirò la gara. Bisognerà vedere anche che gomme avranno gli avversari davanti a me, con una strategia diversa magari potremmo recuperare molto. Il podio? Obiettivo realizzabile anche se difficile, io darò tutto per arrivarci».

LIVE

21:40
Giro 70 di 70: VERSTAPPEN VINCE IL GP DEL CANADA! SAINZ 2°, HAMILTON 3°

21:38
Giro 69 di 70: Sainz sta forzando per provare ad avere l’occasione dell’attacco decisivo. Manca un giro. 

21:37
Giro 68 di 70: Ordine attuale con Verstappen, Sainz, Hamilton, Russell, Leclerc, Ocon, Alonso e Bottas

21:36
Giro 67 di 70: Verstappen allunga sempre di quel tanto per tenere Sainz dietro.

21:34
Giro 66 di 70: Leclerc intanto ha rimontato e ora è quinto dietro a Russell

21:32
Giro 65 di 70: Cinque giri alla fine. Sainz spinge

21:31
Giro 64 di 70: Verstappen prova a togliere la scia a Sainz, che si prepara per l’attacco finale

21:30
Giro 63 di 70: 1.1 tra Verstappen e Sainz

21:29
Giro 62 di 70: Verstappen non molla, nessuna sbavatura nella guida dell’olandese. La Ferrari di Leclerc ora gira sui tempi delle due Mercedes

21:28
Giro 61 di 70: CHE FINALE INDECISO! Verstappen al comando, Sainz è incollato alla Red Bull

21:27
Giro 60 di 70: Verstappen riesce per ora a difendersi, ma Sainz è nella scia!

21:26
Giro 59 di 70: Max si difende con le unghie da Sainz che ha le gomme più fresche di 7 giri e deve affondare assolutamente adesso se vuole vincere la gara. Leclerc intanto passa Ocon.

21:24
Giro 58 di 70: APPICCICATO SAINZ A VERSTAPPEN!

21:23
Giro 57 di 70: Giro veloce di Sainz che vuole stare sotto il secondo per usare il Drs. Zhou passa Vettel!

21:21
Giro 56 di 70: Per due giri il DRS non si potrà usare. Leclerc, 7°, vicino ad Alonso. Verstappen è riuscito a prendere subito un piccolo margine su Sainz di 8 decimi, lo stesso margine che Sainz ha preso a Hamilton

21:20
Giro 55 di 70: Verstappen primo inseguito da Sainz

21:18
Giro 54 di 70: La Safety Car rientra al termine di questo giro

21:15
Giro 53 di 70: Si sdoppiano i piloti dietro alla Safety Car

21:13
Giro 52 di 70: Safety Car sempre in pista

21:11
Giro 51 di 70: La Safety Car ha agevolato la Ferrari di Sainz che ora ha gomme più fresche ed è in scia a Verstappen. Pit per Ocon

21:10
Giro 50 di 70: gomma bianca per Sainz. Verstappen al comando del GP. Intanto Leclerc è 8°, Bottas davanti a lui

21:09
Giro 49 di 70: Tsunoda esce di pista, Safety Car! Ne approfitta Sainz per la sua sosta.

21:06
Giro 47 di 70: Sainz ha 8″ su Verstappen e 19 su Hamilton. Poi ussell, Ocon, Alonso, Bottas e Leclerc.

21:04
Giro 46 di 70: Sainz al comando con 9″8 su Verstappen e 18 su Russell che però si ferma per la seconda sosta.

21:03
Giro 45 di 70: Hamilton si ferma per la seconda sosta. 18.2 di Sainz, 17.2 di Russell nell’ultimo passaggio

21:02
Giro 44 di 70: SAINZ È PRIMO! Rientra al terzo posto Verstappen

21:01
Giro 43 di 70 – Red Bull verso il pit stop. Verstappen segnala un calo di prestazione della gomma.

21:00
Giro 42 di 70: gomma gialla per Leclerc, un po’ lungo il pit stop Ferrari. Rientra al 12esimo posto, dietro a Stroll. Zhou, Tsunoda e Ricciardo

20:58
Giro 41 di 70: 18.7 di Alonso, nonostante la gomma nuova. Tra Sainz e Verstappen 6.4. Pit Williams, problemi per Latifi

20:57
Giro 40 di 70: Scende a 6.9 il distacco tra il leader Verstappen e Sainz. Viaggia sempre sul 17.7 Verstappen

20:56
Giro 39 di 70: Gomme di Leclerc non messe benissimo

20:55
Giro 38 di 70: Leclerc, non ha grip e velocità per passare Ocon al momento

20:53
Giro 37 di 70: Sempre di 7” il distacco tra i primi due. Situazione: Verstappen con 7″ su Sainz, 17 su Hamilton, 26 su Russell, 46 su Ocon,  e 47 su Leclerc. 

20:52
Giro 36 di 70: 7.6, si avvicina Sainz, che ha gomme più fresche di 11 giri, a Verstappen

20:51
Giro 35 di 70: Alonso scivolato al 7° posto, non ha funzuonato granché la strategia Alpine. E il pilota lo ha fatto capire via radio. Sainz recupera ancora qualcosa, la Red Bull deve decidere il momento del pit stop.

20:50
Giro 34 di 70: Sfida Verstappen-Sainz per la vittoria, le Mercedes sono più staccate. Perez al muretto box della Red Bull, weekend molto difficile per lui. Ko la sua RB18

20:49
Giro 33 di 70: 8 secondi netti tra Sainz e Verstappen, che segnala qualche problema di perdita di aderenza. Top 10: Ver, Sai, Ham, Rus, Oco, Lec, Alo, Bot, str, Zho

20:47
Giro 32 di 70: Sainz recupera qualcosa a Verstappen che però sembra in gestione.

20:46
Giro 31 di 70: Leclerc lamenta mancanza di grip, Ocon infatti riesce resistergli grazie all’alta velocità sul dritto dell’Alpine

20:45
Giro 30 di 70: Leclerc non riesce a passare l’Alpine di Ocon pur restando molto vicino

20:43
Giro 29 di 70: Pit per Alons

20:41
Giro 28 di 70: Leclerc sempre incollato a Ocon, ma non esce benissimo dal tornantino

20:40
Giro 27 di 70: 8.8 tra Sainz e Verstappen. Gira sul 17 Hamilton, buona gara, è terzo. Leclerc ormai nella scia di Ocon per attaccare il sesto posto

20:38
Giro 25-26 di 70: Giro veloce di Verstappen che ha 9 secondi su Sainz, che segue il giro veloce provando a rimontare sull’avversario. Zhou all’attacco dell’Aston di Stroll per il 9° posto

20:36
Giro 24 di 70: Mette la freccia Hamilton, passa Alonso ed è terzo. Verstappen al comando con 9 secondi su Sainz e 12 su Hamilton, tutti e 3 hanno sostituito le gomme. Quarto Alonso che non ha ancora cambiato.

20:35
Giro 23 di 70: Sainz si riprende il secondo posto, superato Alonso. Leclerc passa Bottas ed è 7°

20:33
Giro 22 di 70: Hamilton non riesce ad attaccare Sainz che tiene il terzo posto

20:31
Giro 20 di 70: Verstappen guida con 7″7 su Alonso e 9″4 su Sainz

20:29
Giro 19 di 70: Anteriore sinistra, è questo il problema di Alonso. Uscita di pista di Mick Schumacher e Virtual Safety Car

20:28
Giro 18 di 70: 4.9 tra il leader Sainz e l’inseguitore Verstappen. Bottas di prova in curva 10: attacca Albon ed entra in zona punti

20:27
Giro 17 di 70: 5.3 tra Sainz e Verstappen, l’olandese ora vola

20:26
Giro 16 di 70: Bottas atacca Albon, ma la Williams tiene la 10* posizione. Leclerc in scia a Bottas che attacca Albon

20:24
Giro 15 di 70: Verstappen va all’attacco di Alonso; 0.2 di stacco. Bloccaggio per Bottas, è 11° e inseguito da Leclerc

20:22
Giro 14 di 70: Leclerc cerca di rimontare: sorpasso ai danni di Norris. 12esimo posto conquistato.

20:20
Giro 12 di 70: sorpasso di Hamilton su Ocon, che prende il 5° posto e cerca il compagno di squadra Russell

20:19
Giro 11 di 70: guida Sainz davanti ad Alonso e Verstappen che ha già cambiato le gomme e messo le dure.

20:17
Giro 10 di 70: Verstappen approfitta della Virtual Safety Car per cambiare le gomme

20:15
Giro 9 di 70: Perez si ritira per un problema di affidabilità. Virtual Safety Car 

20:14
Giro 8 di 70: Nuovo giro veloce di Verstappen che guida davanti a Sainz, Alonso, Hamilton, Russell, Ocon, Schumacher, Zhou, Ricciardo e Perez. Leclerc è 14°

20:12
Giro 7 di 70: Leclerc è salito al 15° posto. Pit effettuato da Vettel

20:11
Giro 6 di 70: Ad Alonso vene ricordato che la sua gara non è con Sainz. Giro veloce di Sainz in 1:17.974

20:10
Giro 5 di 70: Russell passa Magnussen ed è 5°

20:09
Giro 4 di 70: Leclerc passa Stroll, è 16esimo. Giro veloce di Verstappen

20:08
Giro 3 di 70: Sainz passa Alonso ed è secondo

20:06
Giro 1/2 di 70: Leclerc comincia la sua rimonta. E’ 17esimo e ha passato Gasly. Verstappen spinge! Sembrerebbero esserci problemi per la Haas di Magnussen

20:05
AL VIA IL GP CANADA! TENSIONE ALLE STELLE! Carlos prova ad attaccare Alonso, che però tiene la posizione. Verstappen parte in quinta!

CIRCUITO

Tracciato stop and go: rettilinei intervallati da chicane, a Montreal sono 14 le curve. I dati:

  • Lunghezza: 4,361 Km 
  • Giri: 70
  • Km totali: 305,27
  • Frenate: 7

CLASSIFICA

Qualifiche del GP: ​

  1. Verstappen (Red Bull) 1’21″299 ​
  2.  Alonso (Alpine) 1’21″944 ​
  3.  Sainz (Ferrari) 1’22″096 ​
  4. Hamilton (Mercedes) 1’22″891 ​
  5.  Magnussen (Haas) 1’22″960 ​
  6. Schumacher (Haas) 1’23″356 ​
  7. Ocon (Alpine) 1’23″529 ​
  8.  Russell (Mercedes) 1’23″557 ​
  9. Ricciardo (McLaren) 1’23″749 ​
  10.  Zhou (Alfa Romeo) 1’24″030 ​​
  11. Bottas (Alfa Romeo) 1’26″788 ​
  12. Albon (Williams) 1’26″858 ​
  13.  Perez (Red Bull) 1’33″127 ​
  14.  Norris (McLaren) 1’41″141 ​
  15.  Leclerc (Ferrari) s.t. ​​
  16.  Gasly (AlphaTauri) 1’34″492 ​ 
  17. Vettel (Aston Martin) 1’34″512 
  18. Stroll (Aston Martin) 1’35″532 
  19.  Latifi (Williams) 1’35″660 
  20.  Tsunoda (AlphaTauri) 1’36″57  

di: Federico ANTONOPULO

FOTO: ANSA/ANDRE PICHETTE