ANSA/ GUARDIA DI FINANZA

Le Fiamme gialle di Vibo Valentia hanno sequestrato 230mila euro a un uomo illecitamente destinatario di due incarichi

La Guardia di Finanza di Vibo Valentia ha eseguito un sequestro preventivo e una perquisizione nei confronti di un dirigente pubblico che avrebbe irregolarmente ricoperto un incarico, temporaneo, alla Camera di Commercio del capoluogo calabrese mentre ne rivestiva già un altro in un diverso ente.

In totale sono stati denunciati tre dirigenti con l’accusa di abuso di ufficio.

Le indagini hanno riguardato presunte irregolarità in una convenzione stipulata nel 2018 tra due pubbliche amministrazioni vibonesi.

Il contratto illegittimo avrebbe favorito il destinatario dell’incarico che ne avrebbe ricavato un vantaggio patrimoniale per oltre 230mila euro dal 2018 al 2020, somma che gli è stata preventivamente sequestrata.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/ GUARDIA DI FINANZA