Il Carroccio aveva chiesto lo scrutinio segreto

Il Senato ha bocciato l’emendamento su cui la Lega aveva richiesto lo scrutinio segreto, relativo alla custodia cautelare e che replicava il quesito del referendum.

La presidenza di Palazzo Madama aveva dichiarato ammissibile l’emendamento, anche se riguardava la procedura penale e non l’ordinamento giudiziario. Il voto finale del provvedimento è previsto per domani: se alla Camera verrà confermato il testo diventerà legge.

Giovedì è attesa, infatti, l’approvazione finale della riforma del Csm.

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/RICCARDO ANTIMIANI