Il fornitore russo ha interrotto il funzionamento di una turbina del Nord Stream

Dopo la riduzione già annunciata ieri e la limitazione dell’approvvigionamento verso l’Italia confermata oggi, il colosso russo del gas Gazprom ha annunciato che interromperò il funzionamento di un’altra turbina del gasdotto Nord Stream.

In questo modo il volume delle forniture di gas sarà ridotto a 67 milioni di metri cubi al giorno: un taglio del 33%.

La multinazionale controllata ha affermato di dover interrompere il funzionamento della turbina a causa della fine del del periodo di revisione e in attesa della manutenzione completa dell’impianto del gasdotto.

di: Marianna MANCINI

FOTO: GAZPROM/IMAGOECONOMICA