Il portavoce Peskov ha dichiarato che Londra non ha chiesto aiuto a Mosca sulla vicenda

Secondo quanto riporta il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, Mosca sarebbe pronta a prendere in considerazione un’inchiesta sui mercenari britannici che sono stati condannati nella autoproclamata repubblica di Donetsk, se Londra presenterà una richiesta.

Peskov ha sottolineato che Londra non ha chiesto aiuto a Mosca e che la Gran Bretagna dovrebbe contattare la Repubblica di Donetsk sulla sorte dei suoi cittadini condannati a morte.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/EPA